sabato 13 ottobre 2012

Recensione Living Classics

Read English Version »

Condividi
Il gioco Living Classics, sviluppato per la piattaforma Facebook, risulta difficilmente inquadrabile in uno specifico genere poiché, se presenta la maggior parte delle caratteristiche dei giochi del tipo cerca-trova, si caratterizza per una serie di peculiarità che lo rendono un gioco originale che vale sicuramente la pena provare.
Il giocatore in Living Classics impersona l’amico di un’artista che, dopo aver creato un gruppo di volpi per gioco, si accorge che queste sono scappate e che sono finite in una serie di scenari che corrispondono ad altrettante fiabe. L’obiettivo del gioco è quello di mettersi alla ricerca di tali volpi cercando di scoprirne il più possibile al fine di riportarle dall’amico artista. Per scoprire dove si sono nascoste non dovrete fare affidamento tanto sull’aspetto visivo quanto sul movimento, questo perchè le volpi negli scenari non resteranno ferme ma si muoveranno anche se, ovviamente, tale movimento sarà difficilmente individuabile.
Schermata di gioco LCQuesto rappresenta sicuramente un elemento di novità rispetto ad altri giochi simili che si caratterizzano per la presenza di scenari assolutamente statici. La grafica del gioco è molto carina e, come nella migliore tradizione dei giochi di questo tipo, ovviamente impostata in stile cartoon. Il gameplay è estremamente facile e velocemente comprensibile da tutti, elemento questo che rende il gioco adatto non solo ai grandi ma anche ai più piccoli. Il difetto principale (se così lo vogliamo chiamare) del gioco è legato al fatto che solamente i primi scenari saranno liberamente accessibili mentre, per procedere con quelli successivi, sarà necessario acquistare crediti o invitare amici a partecipare al gioco. Nonostante questo l’impressione su Living Classics non può che essere, nel complesso, piuttosto positiva dato che, rispetto a molti altri giochi del tipo cerca-trova, questo si caratterizza per una trama molto simpatica e divertente (come non intenerirsi davanti alla vista delle volpi fuggite nei vari scenari fiabeschi?) e
risulta adatto a tutta la famiglia dato che è capace di divertire a lungo senza cadere nella monotonia. Clicca condividi e poi inizia subito a giocare a Living Classics su Facebook.
Condividi

0 commenti:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Fai il login con l'account Google o con un OpenID e di la tua!

Giochi Facebook © 2008 Template by: SkinCorner | Questo blog non è affiliato in alcun modo a Facebook. Vuole solo recensire i suoi prodotti e esprimerne opinioni a riguardo.